La scuola secondaria di I grado “A. Pisano” di Palaia è stata prescelta quale scuola secondaria campione nell’ambito della sperimentazione del progetto LEGGERE FORTE! promosso da Regione Toscana. Nei prossimi giorni giorni prenderà avvio la sperimentazione del progetto che vedrà coinvolto il corso C come corso campione e il corso D come corso di controllo.

Il progetto LEGGERE FORTE! è un  progetto della Regione Toscana in collaborazione con l’Università di Perugia, con il MIUR (tramite l’apporto dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana”, con l’INDIRE (Istituto Nazionale Documentazione e Ricerca Educativa) e con il MIBAC.

Si tratta di un progetto che in cui si mira  a far diventare l’ascolto della lettura ad alta voce, attuata dagli insegnanti, una pratica strutturale dell’intero sistema di educazione e istruzione toscano, come strumento per far conseguire il successo scolastico e un maggior controllo della propria vita per i bambini e i ragazzi coinvolti.

Alle attività formative previste dal progetto partecipano, oltre ai docenti del plesso di scuola secondaria di Palaia, anche numerosi docenti di altri plessi dell’Istituto, dalle scuole dell’infanzia alle scuole secondarie.

Tra gli allegati si possono consultare la brochure del progetto realizzata da Regione Toscana e il modulo di consenso informato per i genitori delle classi campione e di controllo che partecipano al progetto.


LE FAMIGLIE DEGLI ALUNNI DELLE CLASSI I C – II C- III C (CLASSI SPERIMENTALI DEL PROGETTO) POSSONO COMPILARE IL QUESTIONARIO DI AVVIO CLICCANDO O COPIANDO SULLA STRINGA DI RICERCA IL SEGUENTE LINK: https://forms.gle/hHsqT6gjo4syNg8j8

Allegati

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chiudi